Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
comitatodirittiumani

Testi di riferimento

 

Testi di riferimento

Il sistema universale di promozione e protezione dei diritti umani sviluppato nell’ambito delle Nazioni Unite poggia su un complesso di organismi che operano in via principale nella sede di Ginevra.
Esso si articola nel Consiglio dei Diritti Umani (Human Rights Council), organo sussidiario dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unìte, che da marzo 2006 ha sostituito la Commissione dei Diritti Umani (Commission on Human Rigths - CHR), e nei dieci Comitati creati nell’ambito delle sette principali Convenzioni internazionali sui diritti umani. Si tratta di Comitati di esperti indipendenti la cui funzione specifica è quella di verificare il rispetto degli obblighi sottoscritti dagli Stati membri dei trattati internazionali mediante la ricezione di rapporti nazionali che sono oggetto di un’apposita discussione orale alla presenza di delegati governativi provenienti dai Paesi periodicamente sottoposti ad esame.
I principali testi di riferimento sono costituiti dalle Convenzioni (Human Rights Treaties), progressivamente adottati dal sistema Nazioni Unite, la cui attuazione viene monitorata dai predetti Comitati.
Simili caratteristiche riguardano il Consiglio d'Europa, organizzazione regionale che si occupa specificamente della protezione dei diritti e delle libertà fondamentali, L’Italia, quale membro fondatore del Consiglio, ha aderito all’Organizzazione dal 1949. Il nostro Paese ha firmato e ratificato il principale strumento normativo vigente nella materia dei diritti umani, sanciti in via primaria nella Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, entrata in vigore il 26 ottobre 1955, e in alcune importanti convenzioni tematiche successivamente adottate.


41